Il lisozima è un enzima naturale presente nell’uomo all’interno della saliva, delle lacrime, del latte etc.
All’interno del cavo orale tale enzima ha la particolare capacità di distinguere i batteri patogeni da quelli innocui, colpendo unicamente i primi e favorendo il ripopolamento dei secondi. In questo modo il lisozima aiuta a mantenere stabile l’equilibrio dell’ecosistema orale.

Il lisozima è uno dei principali ingredienti enzimatici della linea Lionellobio.

Si tratta di un enzima presente nell’uomo in basse concentrazioni in diversi fluidi corporei come saliva, lacrime, latte, secrezioni nasali e molti altri.

Il lisozima è stato descritto per la prima volta da Alexander Fleming nel 1922, lo scopritore della penicillina. È un enzima che la natura ha posto in occhi bocca e naso, porte di ingresso dei batteri, per svolgere la funzione di prima difesa naturale dell’organismo, grazie alla sua potente funzione immunitaria e protettiva dalle infezioni.

Il lisozima ha una forte azione battericida in grado di eliminare numerosi ceppi batterici in pochi minuti. La sua azione causa la distruzione dei batteri patogeni attraverso una lisi parziale o totale della membrana della parete batterica, inibendo in questo modo la crescita microbica.
All’interno del cavo orale il lisozima, agendo localmente, ha l’importante capacità di distinguere i batteri patogeni distruggendoli, e di mantenere intatti i batteri utili permettendone il ripopolamento e favorendo l’equilibrio dell’ecosistema orale.

Le azioni del lisozima non terminano qui, oltre all’azione antimicrobica, possiede una capacità: antinfiammatoria, antiedemigena e potenziante delle proprietà antibatteriche orali, in oltre deterge le lesioni delle mucose provocate dai batteri.